Sabato 19 Novembre 2011 13:44

Obblighi per i siti web aziendali

Rate this item
(0 Voti)

Grazie all art. 42 della L.88/2009, da luglio 2009, tutte le società hanno l'obbligo di riportare sul proprio sito web le seguenti informazioni:

  • Sede della società, numero iscrizione e ufficio Registro Imprese;
  • Capitale effettivamente versato;
  • Stato di liquidazione della società a seguito dello scioglimento della stessa;
  • Stato di società con unico socio.

Nel caso di inadempimento si applicano le sanzioni previste dall'art 2630 del c.c. con un minimo di euro 206 fino ad un massimo di euro 2.065 per ciascun componente dell'organo amministrativo.

Ma vediamo ora in dettaglio quali "società" hanno l'obbligo di rispettare questa normativa di adeguamento europeo. Il testo integrale della legge e visionabbile sul sito del parlamento oppure qui.

Di Seguito riporto integralmente l'articolo partendo dalla legge che hanno modificato, ovvero l'articolo 2250 c.c. :

Art. 2250

Indicazione negli atti e nella corrispondenza.

Negli atti e nella corrispondenza delle società soggette all'obbligo dell'iscrizione nel registro delle imprese (2200) devono essere indicati la sede della società e l'ufficio del registro delle imprese presso il quale questa è iscritta e il numero di iscrizione.

Il capitale delle società per azioni, in accomandita per azioni e a responsabilità limitata deve essere negli atti e nella corrispondenza indicato secondo la somma effettivamente versata e quale risulta esistente dall'ultimo bilancio.

Dopo lo scioglimento delle società previste dal primo comma deve essere espressamente indicato negli atti e nella corrispondenza che la società e in liquidazione (2627).

Negli atti e nella corrispondenza delle società a responsabilità limitata deve essere indicato se queste hanno un unico socio (Comma aggiunto dall'art. 3, Decr. lgs. n.88 del 3 marzo 1993).

All'articolo 2250 del codice civile (c.c.) si aggiunge l'art. 42 della legge 88 del 2009 riportato di seguito:

Art. 42. L.88/2009

(Disposizioni in materia di recepimento della direttiva 2003/58/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 luglio 2003, che modifica la direttiva 68/151/CEE del Consiglio per quanto riguarda i requisiti di pubblicità di taluni tipi di società)

1. All’articolo 2250 del codice civile, dopo il quarto comma sono aggiunti i seguenti:

«Gli atti delle società costituite secondo uno dei tipi regolati nei capi V, VI e VII del presente titolo, per i quali e` obbligatoria l’iscrizione o il deposito, possono essere altresì pubblicati in apposita sezione del registro delle imprese in altra lingua ufficiale delle Comunità europee, con traduzione giurata di un esperto.

In caso di discordanza con gli atti pubblicati in lingua italiana, quelli pubblicati in altra lingua ai sensi del quinto comma non possono essere opposti ai terzi, ma questi possono avvalersene, salvo che la società dimostri che essi erano a conoscenza della loro versione in lingua italiana.

Le società di cui al quinto comma che dispongono di uno spazio elettronico destinato alla comunicazione collegato ad una rete telematica ad accesso pubblico forniscono, attraverso tale mezzo, tutte le informazioni di cui al primo, secondo, terzo e quarto comma».

2. All’articolo 2630, primo comma, del codice civile, dopo le parole: «registro delle imprese» sono inserite le seguenti: «, ovvero omette di fornire negli atti, nella corrispondenza e nella rete telematica le informazioni prescritte dall’articolo 2250, primo, secondo, terzo e quarto comma,».

Quindi ricapitolando, il succo è: "taluni tipi di società" devono riportare  sulla "rete telematica" una serie di informazioni, altrimenti scatta una sanzione.

La domanda che probabilmente ora vi state ponendo è: ma la mia società rientra in "taluni tipi di società"?

la risposta è: SI almeno per un informazione.

Le informazioni oggetto di pubblicità negli atti e nella corrispondenza delle società, che riguarderanno sia le società di persone che le società di capitali, sono:

1) la sede della società, il numero di iscrizione e l'ufficio del registro delle imprese ove è iscritta (per tutte le tipologie di società);
2) il capitale effettivamente versato e quale risulta esistente dall'ultimo bilancio (per le società di capitali);
3) lo stato di liquidazione della società a seguito dello scioglimento (per tutte le tipologie di società);
4) lo stato di società con unico socio (per le s.p.a e le s.r.l. "unipersonali")

Last modified on Sabato 14 Gennaio 2012 12:37

Aggiungi commento



Riprova :-)

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information